Centro Ricerche del Brasimone: c’è il rilancio

(Sesto Potere) – Bologna – 12 gennaio 2019 – Il Centro Ricerche del Brasimone sarà un polo d’eccellenza internazionale con progetti di ricerca e investimenti in tecnologie avanzate che potrebbero arrivare a circa 100 milioni di euro nel periodo 2018-2025, con un sensibile aumento di nuovi posti di lavoro sia all’interno della struttura Enea (almeno un centinaio nel breve periodo) che nell’indotto dell’area.

Enea_Brasimone

Il protocollo d’intesa fra le Regioni e l’ENEA che prevede il rilancio del centro, approvato a metà novembre dai diversi enti, verrà sottoscritto ufficialmente martedì 15 gennaio alle ore 11 presso il Centro informazioni del Brasimone.

Saranno presenti tra gli altri: Federico Testa, presidente di ENEA, Stefano Bonaccini, presidente della Regione Emilia-Romagna, gli assessori regionali (per l’Emilia-Romagna e la Toscana) Palma Costi e Stefano Ciuoffo, Virginio Merola, sindaco della Città metropolitana di Bologna e Matteo Biffoni, sindaco di Prato.

Parteciperanno alla cerimonia anche Marco Masinara, sindaco di Camugnano, Maurizio Fabbri, sindaco di Castiglione dei Pepoli e i tecnici responsabili del Centro del Brasimone.

Nel corso della cerimonia una tavola rotonda su: Le nuove prospettive di integrazione tra le attività del Centro e il territorio

Alle 12:30 la Cerimonia della firma ed alle 12:40 Brindisi finale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *