Spiaggia romagna

Vacanze, cresce il made in Italy di prodotti e servizi estivi: nel mondo. Soprattutto prodotti di bellezza, insetticidi per piante e attrezzature sportive

(Sesto Potere) – Milano – 1 agosto 2017 – L’Italia ha esportato in tutto il mondo prodotti utilizzati soprattutto nei mesi estivi per un valore di 1,3 miliardi nel primo trimestre del 2017, il 5,1% in più rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, secondo i dati della Camera di commercio di Milano e della sua azienda speciale Promos per l’internazionalizzazione su base Istat.

spiaggia romagna

spiaggia romagna

Mentre importa 937 milioni, +2,8%. Tra questi prevale l’interscambio di prodotti di bellezza con 695 milioni, +8,7% (419 milioni l’export, 276 milioni l’import), insetticidi e disinfettanti per piante con 581 milioni (239 milioni l’export, 343 milioni l’import) e gli attrezzi sportivi per quasi 320 milioni (188 milioni l’export, 132 milioni l’import, +7,4%).In particolare, l’export italiano di prodotti per la cura e conservazione della pelle inclusi prodotti per l’abbronzatura e antisolari supera gli 800 milioni di euro nel 2016. Cresce del 20,5% rispetto al 2015. Sono 22 mila le imprese in Italia legate al settore cosmetico, tra produzione, commercio all’ingrosso e dettaglio, di cui 3 mila in Lombardia.Cresce in un anno l’export di attrezzi sportivi (+12%), articoli per le feste (+6%), attrazioni da

Spiaggia romagna

Spiaggia romagna

fiera (+17%), tute sportive (+8%), biciclette (+3%), veicoli aerei non a motore (+339%), prodotti di bellezza (+11%).

Nel dettaglio, i prodotti da festa vengono esportati in Germania per 1,2 milioni (+24%). È la Francia, tuttavia, ad apprezzare gran parte del nostro “made in Italy estivo”: vale 32,5 milioni (+26,4%) l’export di attrezzi sportivi, 1,5 milioni l’export di attrezzature da pesca e caccia, 448 mila l’export di cartoline postali, 48 milioni l’export di insetticidi e disinfettanti, 4 milioni l’export di articoli di campeggio e 17,3 milioni (+4,8%) l’export di biciclette.

In forte crescita anche l’export verso gli Stati Uniti, boom di esportazioni di veicoli aerei non a motore (da 15 mila a 567 mila) e in crescita del 42,9% gli attrezzi da fiere (11,4 milioni).

 

Related News

Comments are closed