Turismo e concessioni demaniali, balneari chiedono proroga a parlamento

(Sesto Potere) – Roma – 14 aprile 2018 – I gravi problemi che riguardano, ormai da troppi anni, le imprese turistiche balneari, sono stati al centro di un incontro tenutosi il giorno 11 aprile al Senato tra le organizzazioni sindacali di Fiba- Confesercenti, Sib-Confcommercio e Oasi-Confartigianato, prima con una delegazione di Forza Italia, rappresentata dal capogruppo Anna Maria Bernini (vedi foto) e dal senatore Dario Damiani, e successivamente con il capogruppo della Lega, Gian Marco Centinaio.

sindacati balneari e Anna Maria Bernini

Ad entrambi è stato fatto presente l’assoluta necessità di giungere presto ad una disposizione legislativa in grado di disciplinare il settore, eliminando la condizione di precarietà che attualmente caratterizza le imprese che operano sul pubblico demanio.

I sindacati dei balneari hanno chiesto con forza ed urgenza una precisa scelta politica e un deciso impegno del futuro Governo a difesa e valorizzazione della balneazione italiana, superando gli ostacoli normativi che impediscono gli investimenti per il suo ulteriore sviluppo. Da parte dei senatori di Forza Italia e Lega incontrati da Fiba- Confesercenti, Sib-Confcommercio e Oasi-Confartigianato è stato confermato l’impegno in favore di un intervento legislativo finalizzato anche ad una proroga delle attuali concessioni.

Per la Fiba erano presenti agli incontri il Vice Presidente nazionale, Vincenzo Farina e il Direttore, Tullio Galli.

Related News

Comments are closed