Tornano le Giornate Fai di Primavera

(Sesto Potere) – Bologna – 13 marzo 2018 – Tornano le Giornate di Primavera del FAI, il Fondo Ambiente Italiano, che anche quest’anno, sabato 24 e domenica 25 marzo 2018, permetteranno di visitare tanti tesori nascosti del nostro Paese: 1.000 luoghi aperti. Con le Giornate di Primavera del FAI, la storica manifestazione che apre le porte di tantissimi luoghi unici d’arte e natura in tutta Italia, normalmente chiusi al pubblico.

giornate fai

Grazie all’impegno dei volontari e delle Delegazioni FAI, giardini, palazzi, mulini, aree archeologiche e tanti altri beni si sveleranno al pubblico.

40.000 Apprendisti Ciceroni

In occasione dell’evento 40.000 studenti delle scuole medie e superiori guideranno i visitatori alla scoperta dei 1.000 luoghi aperti della XXVI edizione
L’appuntamento è con la cultura, l’arte e la natura.

Le Giornate del FAI in bicicletta

La FIAB collabora alle giornate FAI di Primavera ed organizza in tutta Italia escursioni per raggiungere i monumenti aperti.
Le Giornate FAI di Primavera sono più divertenti sulle due ruote! Scopri la mappa delle biciclettate che il FAI organizza in collaborazione con FIAB in tutta Italia: inforca la bicicletta e pedala alla scoperta dell’arte e della bellezza del nostro Paese.
Il programma verrà reso noto solo una settimana prima dell’evento.

La settimana RAI – FAI per i beni culturali

E il FAI   insieme alla RAI organizza per il quarto anno consecutivo una settimana di raccolta fondi dedicata ai beni culturali. Una maratona televisiva in cui il racconto della bellezza del nostro Paese diventerà il filo rosso per riscoprire un volto di Italia che spesso dimentichiamo, ma che, capace di affascinare e far innamorare milioni di persone ogni anno, è sempre più bisognoso di attenzioni e cure. Dal 19 al 25 marzo prenditi il tempo per ascoltare le storie del FAI, sapranno coinvolgerti e farti

GORNATE_FAI_2018

immaginare un’Italia più bella da realizzare anche grazie all’ aiuto di tutti.

26 edizioni di Giornate FAI di Primavera

Ogni anno, dal 1993, il terzo weekend di marzo, facciamo una grande festa dedicata alla bellezza di questo Paese. Una festa a cui sono tutti invitati. Una festa a cui, in 25 anni, hanno partecipato oltre 10 milioni di persone che, grazie all’impegno dei nostri appassionati volontari, hanno potuto visitare luoghi speciali.

Quando nel 1993 si svolse la prima edizione delle Giornate FAI di Primavera (50 luoghi aperti al pubblico in una trentina di città) era difficile immaginare che sarebbero diventate uno degli appuntamenti più importanti del panorama culturale italiano.

In 25 anni i  volontari Fai hanno aperto oltre 11.000 luoghi in 4.700 città e sono stati coinvolti oltre 35.000 “apprendisti ciceroni”, studenti delle scuole medie e superiori che accompagnano le visite.

Le Giornate FAI sono diventate dunque un appuntamento ambito, un evento nazionale di grande attrattiva, ma non per questo hanno perduto lo spirito originario: quello di accompagnare gli italiani a scoprire o riscoprire la bellezza che li circonda, che spesso passa inosservata o, peggio, viene dimenticata e deturpata.

 

Related News

Comments are closed