“Sparate a Salvini”: minacce choc a Parma

(Sesto Potere) – Parma – 11 luglio 2018 – “Non sparate a salve, sparate a Salvini”: questa la scritta comparsa ieri a Parma, sui muri di uno stabile sede universitaria , in via D’Azeglio,  all’interno del quartiere multietnico Oltretorrente.

salvini

L’esponente leghista e vicepremier  ha pubblicato la foto nella sua pagina Facebook e  replicato: “Mi fanno pena, io non ho paura. Andiamo avanti”, lanciando l’ hashtag  “prima gli italiani”.

Non sono mancati gli attestati di solidarietà a favore di Matteo Salvini.

Per prima   la deputata locale della Lega, Laura Cavandoli, che ha scritto su Facebook : “Parma, la città delle scritte contro il Ministro dell’Interno Matteo Salvini. La cultura non abita qui e nemmeno l’educazione”.

Il fatto è stato stigmatizzato anche da Emanuele Fiano, della presidenza del gruppo Pd della Camera, che ha scritto:    “Solidarietà a Matteo Salvini per le scritte minacciose comparse a Parma. Da parte nostra nessuna violenza ,  nessuna minaccia troverà mai appoggio. Combattiamo la politica di Salvini con la forza delle nostre idee. No alla violenza”.

Related News

Comments are closed