Scuola, imprese libri, cancelleria e cartoleria: Lombardia ed Emilia Romagna al top

(Sesto Potere) – Milano – 12 settembre 2018 – Ricomincia la scuola in questi giorni, un business che interessa 39 mila imprese in Italia con 146 mila addetti e oltre 10 miliardi di fatturato annuale, di cui 4,5 miliardi in Lombardia dove sono attive 6.500 imprese con 36 mila addetti secondo i dati della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi su fonte registro imprese al secondo trimestre 2018.

libri_scolastici

I settori più coinvolti sono il commercio di cancelleria (19 mila imprese tra ingrosso e dettaglio in Italia e 2.600 in Lombardia) e libri (oltre 5 mila imprese tra ingrosso, dettaglio e seconda mano in Italia e circa 800 in Lombardia), l’edizione di libri e l’istruzione prescolastica (3.500 imprese in Italia e oltre 800 in Lombardia ciascuna).

Un settore abbastanza stabile in un anno per imprese in cui crescono soprattutto i corsi extra – scolastici, tra corsi sportivi e ricreativi, da 1.705 a 1.870 imprese in Italia e da 330 a 363 in Lombardia, e quelli di lingue, da 1.702 a 1.783 imprese in Italia e da 306 a 316  in Lombardia.

Prima per imprese è Roma con 3.464, seguita da Milano, con 2.900 imprese ma prima nel Paese per addetti (18.500), Napoli (2.889 imprese), Torino (1.573) e Bari (1.085).

Per business, dopo la Lombardia con 4,5 miliardi, ci sono Emilia Romagna e Veneto con oltre 1 miliardo l’uno e il Lazio circa 900 milioni di euro.

Per territorio, affari più consistenti per Milano, con 3,7 miliardi, Roma con  oltre 800 milioni, Napoli, Vicenza e Firenze con oltre 300 milioni, Piacenza, Torino, Bologna e Padova con quasi 300 milioni.

Related News

Comments are closed