Rimini, spaccio sul lungomare: blitz polizia, quattro arresti

(Sesto Potere) – Rimini – 17 luglio 2018 – Durante l’attività di controllo del territorio finalizzata alla repressione e prevenzione dei reati in genere nonché nello specifico afferenti il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, le volanti della Questura di Rimini hanno proceduto ad un attento monitoraggio dell’area del lungomare Tintori compresa tra due noti locali di intrattenimento, di cui uno ubicato in spiaggia.

auto-polizia

Durante le due ore di osservazione, i poliziotti hanno notato un gruppo di quattro ragazzi extracomunitari che stazionavano nelle adiacenze dello stabilimento balneare n. 4, di cui due seduti sul muretto che delimita lo stabilimento, uno in piedi e l’ultimo che di volta in volta si spostava in sella ad una bici; l’esperienza sul campo degli agenti permetteva di stabilire i ruoli di ciascuno in quello che si prefigurava come una “batteria” di spacciatori: quello in piedi (un 23enne originario del Gambia) fungeva da “palo” avvisando dell’eventuale arrivo delle Forze dell’ordine oltre che avvicinare i giovani frequentatori dei locali, i due seduti sul muretto (un 22enne e un 26enne originari della Nigeria) avevano il compito di consegnare lo stupefacente e riscuotere il denaro contante; il quarto (un 22enne del Gambia) in sella alla bici fungeva da corriere.

A questo punto gli operatori hanno proceduto a fermare e perquisire i quattro ragazzi trovandoli in possesso di svariate dosi di marijuana all’interno di involucri di cellophane ben nascosti negli abiti e nelle parti intime, oltre che di contanti provento dello spaccio e per questo sono stati tratti in arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio

sequestro

di sostanza stupefacente, condotti presso le camere di sicurezza della Questura in attesa del processo per direttissima .

I quattro giovani, da accertamenti risultavano senza alcuna occupazione stabile o fonte di reddito certificata e, per due di loro, senza alcuna disponibilità di idonea sistemazione abitativa (gli altri due presenti in due diverse associazioni di Rimini e Novafeltria); uno di questi (il 23enne originario del Gambia) con precedenti di polizia per stupefacenti.

L’area in cui sono avvenuti gli arresti, il lungomare Tintori all’altezza dei bagni 4 e 5, è particolarmente attenzionata dalle forze dell’ordine nelle ore serali e notturne in quanto luogo di ritrovo di moltitudini di giovani e giovanissimi attratti dalla presenza di locali di intrattenimento, ed è proprio in tale zona che solo la Polizia di stato ha, nell’ultimo periodo, effettuato numerosi arresti  – 7 per la precisione – per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti.-

Sempre nell’ultimo periodo la sola Polizia di Stato è intervenuta per altre 3 volte per episodi di lite o di rissa, per ultimo lo scorso sabato notte quando in una rissa è rimasto ferito un giovane con una lesione cagionata da arma da taglio.-

 

Related News

Comments are closed