Rifiuti, tappa forlivese per il Keep Clean and Ride: 969 Km in bici per salvare l’ambiente

(Sesto Potere)  Forlì – 13 aprile 2018 – Martedì 17 aprile 2018, alle ore 8.30, partirà da Forlì la sesta tappa di “Keep Clean and Ride”, l’evento centrale italiano della campagna “Let’s Clean Up Europe!”. La manifestazione è nata per sensibilizzare l’opinione pubblica e i media, attraverso il connubio sport-ambiente, sul fenomeno dell’abbandono dei rifiuti. A compiere l’impresa sarà il “rifiutologo” e divulgatore ambientale Roberto Cavallo, accompagnato lungo il percorso dal triatleta e personal trainer Roberto Menicucci.

Keep Clean and Ride

All’iniziativa 2018 hanno già aderito a vario titolo diverse personalità del mondo dello sport (tra cui la medaglia d’argento nell’handbike alle Paralimpiadi di Londra 2012, Francesca Fenocchio; il campione del mondo di ciclismo su strada del 2008 Alessandro Ballan, ecc.) dello spettacolo (Lucia Cuffaro, Mario Tozzi, Giuseppe Cederna, l’Orchestra Casadei; ecc.) della società civile (lo scrittore Leonardo Palmisano; don Josh Kureethadam dell’Università Pontificia, collaboratore di Papa Francesco alla stesura dell’enciclica Laudato Si, ecc.) e dell’ambiente (come il Goldman Environmental Prize Anna Giordano, l’economista Andrea Segré e il meteorologo Luca Mercalli).

Gli eco-atleti, in otto tappe, risaliranno lo Stivale attraversando sette Regioni del versante adriatico: Puglia, Abruzzo, Marche, Umbria, Toscana, Emilia Romagna e Veneto. Il percorso prevede un totale di oltre 1000 chilometri da percorrere in bici, per un dislivello positivo totale di oltre 18 mila metri.

Queste, nell’ordine, le città sede di tappa: Bari, Manfredonia (FG), Vasto (CH), Penne (PE), Teramo, Osimo (AN), Assisi (PG), Città di Castello (PG), Meldola (FC), Parco del Delta del Po (FE), Padova e Chioggia (VE) con  numerose tappe intermedie.

La sesta tappa di “Keep Clean and Ride” partirà dalla scuola primaria “Pio Squadrani” di via Valeria n.14, Quartiere Romiti, a Forlì (FC) , con un’azione di pulizia alla presenza degli scolari, delle famiglie, del Comitato di Quartiere, del Mause, delle Associazioni del territorio e di Sara Samorì, Assessore allo Sport del Comune di Forlì. Dopo aver interessato Ravenna e Argenta, con altrettanti interventi anti-littering sul territorio, la giornata sportivo-ambientale si concluderà a Comacchio, dove saranno in programma nel corso del pomeriggio ulteriori azioni di pulizia e un incontro pubblico.

L’iniziativa ha lo scopo di sensibilizzare la popolazione e i media sul fenomeno del littering, ponendo l’attenzione sull’origine di tali rifiuti.

La scelta di incentrare l’evento sportivo negli eco-sistemi montano e marino, infatti, nasce dalla consapevolezza che oltre il 70% dell’inquinamento dei mari ha origine nell’entroterra. Oltre alla pulizia del territorio in senso stretto, saranno anche messe in risalto le esperienze e le filiere virtuose di gestione e trattamento dei rifiuti.

La corsa, promossa dall’Associazione Internazionale per la Comunicazione Ambientale, in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, è patrocinata dallo stesso Ministero, dal Senato della Repubblica e dalla FIAB ed ha ottenuto il supporto del Comitato promotore nazionale della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti.

Maggior informazioni e dettagli sono disponibili sul sito e sui profili social di Envi.info, portale di comunicazione ambientale a cura di AICA, con l’hashtag #KCR18.

Related News

Comments are closed