magliette gialle ravenna 2

Ravenna, magliette gialle in festa

(Sesto Potere) – Ravenna – 12 ottobre 2017 – Domani, venerdì 13 ottobre, alle 20.30 all’Almagià, è festa per le “Magliette gialle”, i 672 ragazzi e ragazze dai 14 ai 18 anni che durante la scorsa estate hanno partecipato a Ravenna alla sesta edizione del progetto di volontariato e cittadinanza attiva “Lavori in Comune”.

magliette gialle ravenna

magliette gialle ravenna

I ragazzi sono tutti invitati, con i loro genitori, per la festa conclusiva e il ritiro degli attestati per il riconoscimento dei crediti formativi.
Alla serata interverranno il sindaco Michele de Pascale e l’assessore al Decentramento Giangi Baroncini; sono previste le proiezioni di video e immagini, esibizioni e tanto altro ancora, frutto di alcuni degli 83 laboratori ai quali i ragazzi hanno partecipato dal 19 giugno al 1° settembre.

“Lavori in Comune – dichiarano il sindaco de Pascale e l’assessore Baroncini – si rivela ogni anno un’esperienza formidabile di volontariato e di cittadinanza attiva che coinvolge sempre più giovanissimi del nostro territorio consentendogli un’opportunità di crescita, di confronto e di scambio, di conoscenza della realtà che li circonda, di valorizzazione delle personalità e delle inclinazioni di ognuno”.

Il progetto è strutturato in percorsi settimanali (5 giorni mattina e/o pomeriggio) in cui i ragazzi e le ragazze, dopo una breve formazione, svolgono specifiche attività di volontariato, che riguardano

magliette gialle

magliette gialle

l’ambiente, la tutela dei beni comuni, l’arte e la cultura, la memoria storica, la comunicazione, la solidarietà e il turismo. Ogni percorso prevede la presenza di un animatore professionista/tutor. Promosso dall’assessorato al Decentramento, il progetto è sostenuto dai dirigenti scolastici delle scuole secondarie di secondo grado e realizzato con la collaborazione di numerosissimi soggetti pubblici e privati, del mondo dell’associazionismo, dei servizi e del volontariato, nonché di singoli volontari.

Hanno partecipato a quest’ultima edizione 56 soggetti fra enti, associazioni, comitati cittadini, pro loco, volontari e tutor.

I partecipanti sono stati per il 40 per cento maschi e per il 60 femmine e al termine dei laboratori hanno risposto a un questionario di verifica sull’esperienza svolta. Tra gli esiti del questionario risulta che il 92 per cento ripeterebbe l’esperienza che è stata definita divertente da 317 ragazzi, interessante per 240, utile per 199, bella per 150, coinvolgente per 154, formativa per 97.

Tra i risultati conseguiti: sono stati aiutati a fare i compiti 750 bambini in 36 laboratori creativi; sono stati realizzati 12 libri modificati donati alle biblioteche decentrate; sono stati ricamati 25 lenzuolini e 20 tra cuffiette e scarpine donati ai piccoli pazienti dei reparti di neonatologia e pediatria dell’ospedale di Ravenna; è stata fornita assistenza a più di 4000 turisti in visita in città; sono state riparate e rigenerate 35 biciclette donate ad associazioni di volontariato; aggiustate e riverniciate in aree verdi pubbliche 35 panchine; sono stati realizzati 8 murales e un mosaico per locali di centri sociali, dormitorio pubblico, case protette e consultorio; è stato prodotto un cartone animato ispirato a una favola popolare oggi a disposizione nelle biblioteche decentrate; hanno partecipato attivamente all’evento teatrale per ricordare la strage al Ponte degli Allocchi; 25 magliette gialle si sono formate e hanno acquisito competenze utili in caso di emergenze.

Related News

Comments are closed