Qual è il centro urbano più bike friendly? Nel 2017 Piacenza, oggi la nuova sfida fra 24 città

(Sesto Potere) – Piacenza – 20 settembre 2018 – Oggi si rinnova la sfida per il titolo di centro urbano più bike friendly, ovvero il Comune dove il maggior numero di persone usa quotidianamente la bici per andare a scuola o al lavoro. Sono in gara 24 città italiane. Lo scorso anno la più pedalabile è stata Piacenza.

piacenza

Il 20 settembre si corre, infatti, il Giretto d’Italia, ottava edizione del campionato di ciclabilità urbana organizzato da Legambiente e VeloLove in collaborazione con Euromobility, l’associazione italiana dei mobility manager, e con il sostegno di CNH Industrial, azienda leader nei mezzi per l’agricoltura, le costruzioni e il trasporto su strada di merci e persone.
Obiettivo: stimolare anche nel nostro Paese la diffusione del Bike to Work e Bike to School. Chi riuscirà a convincere più persone ad andare al lavoro e a scuola in bicicletta si aggiudicherà la maglia rosa della mobilità nuova.

A concorrere per il Giretto d’Italia 2018, che come di consueto si terrà nell’ambito della Settimana Europea della Mobilità (16-22 settembre), saranno 24 città italiane: Alessandria, Bologna, Bolzano, Carmagnola (TO), Carpi (MO), Fano (PU), Ferrara, Genova, Jesi (AN), Milano, Modena, Napoli, Padova, Pavia, Pesaro, Piacenza, Potenza, Ravenna, Reggio Emilia, Torino, Trento, Udine, Venezia e Vittorio Veneto.

Per due ore a scelta nella fascia oraria compresa tra le 6.00 e le 10.00 del mattino verranno monitorati i passaggi di coloro che avranno scelto la bicicletta per recarsi al lavoro o a scuola. Il conteggio avverrà tramite check-point allestiti in zone appositamente scelte dagli organizzatori e nelle immediate vicinanze delle aziende pubbliche e private e delle scuole che hanno aderito all’iniziativa. A vincere saranno i comuni che segnaleranno il maggior numero di ciclisti.

Novità di quest’anno sarà il contest fotografico “Scatta al Giretto!” che coinvolgerà i partecipanti all’evento e darà la possibilità di vincere una bici pieghevole elettrica New Holland Agriculture.

giretto 2018

Partecipare al concorso è facilissimo: basterà scattarsi una foto in sella alla propria bici in uno dei checkpoint organizzati in tutta Italia, dove sarà disponibile un’apposita cornice creata per l’occasione. La foto dovrà essere pubblicata – entro il 30 settembre – sui propri canali social (Facebook, Instagram, Twitter) utilizzando l’hashtag #Giretto2018. Tra tutte le foto pubblicate, che rispetteranno le condizioni di partecipazione, verrà estratta entro il 10 ottobre la foto vincente.

Per la lista completa dei checkpoint e per leggere il regolamento completo del contest è possibile consultare il sito www.legambiente.it.

La sfida sarà il prologo della Scuola di Bicipolitana a Pesaro che sarà presentata venerdì 21 settembre a Milano (appuntamento alle ore 10.30 all’Urban Center, Galleria Vittorio Emanuele II, 11/12).

La Scuola di Bicipolitana sarà una tre giorni (dall’11 al 13 ottobre 2018) di formazione destinata ai tecnici comunali specializzati in mobilità e traffico. Un corso per la ciclabilità urbana che ha lo scopo di spiegare come si arriva alla realizzazione, normativa e tecnica, di una infrastruttura complessa e articolata come la Bicipolitana, analizzandone poi anche i benefici guardando ai numeri, in merito di riduzione del traffico e di occupazione dello spazio urbano.

Il Giretto d’Italia si propone di rendere visibile il traffico ciclistico delle città italiane che normalmente non è misurato nelle indagini statistiche sullo stato della mobilità, fornendo quei dati sugli spostamenti in bicicletta da casa al lavoro, ovviamente simbolici, che però spesso mancano e invece sarebbero utili in sede di programmazione e pianificazione della mobilità urbana.

bici pedalata assistita

Riuscire a far crescere gli spostamenti in bici (a piedi e sul trasporto pubblico) vuol dire non solo ridurre traffico e smog, ma anche creare le premesse per un concreto miglioramento della qualità della vita urbana. Legambiente ricorda, inoltre, che promuovere ciclomobilità e cicloturismo favorisce non solo una modalità di spostamento più sana e più sostenibile, ma favorisce un importante sviluppo dell’economia legato alle due ruote. Secondo il rapporto A Bi Ci sull’economia della bici in Italia e sulla ciclabilità nelle città – realizzato da Legambiente in collaborazione con VeloLove e GRAB+ – già oggi il PIB, il Prodotto Interno Bici del nostro Paese, è pari a 6.206.587.766 euro.  Un patrimonio che somma la produzione di bici e accessori, delle ciclovacanze e dell’insieme delle esternalità positive generate dai biker (come risparmio di carburante, benefit sanitari o riduzione di emissioni nocive).

Il Giretto d’Italia, ottava edizione del campionato di ciclabilità urbana, è organizzato da Legambiente e VeloLove in collaborazione con Euromobility, l’associazione italiana dei mobility manager, e con il sostegno di CNH Industrial, azienda leader nei mezzi per l’agricoltura, le costruzioni e il trasporto su strada di merci e persone.

Tutte le informazioni sul Giretto d’Italia 2018 sono disponibili su
https://www.legambiente.it/giretto-ditalia-2018-bike-to-work

Related News

Comments are closed