Pieve di Cento: partono i lavori per la nuova piazza del Quartiere delle Arti

(Sesto Potere) – Pieve di Cento – 13 febbraio 2018 – A Pieve di Centro prendo il via i lavori che porteranno alla realizzazione del Quartiere delle Arti. Si tratta di un progetto di riqualificazione dello spazio circostante le ex scuole elementari ed è il più importante nell’ambito del percorso della ricostruzione post sisma per fare “Pieve più bella di prima”.

Pieve1

Dopo questa prima fase, entro poco più di un anno, all’interno dell’edificio delle vecchie scuole elementari nasceranno la nuova Pinacoteca e la nuova Biblioteca, oltre a spazi laboratoriali, una caffetteria e un auditorium con 100 posti a sedere.

L’opera di rifunzionalizzazione delle ex scuole elementari da adibire a Pinacoteca e Biblioteca è stata completata, grazie a un importante finanziamento regionale, con la riqualificazione dell’area circostante:  su via Rizzoli un nuovo e grande giardino pubblico all’ombra del viale di tigli e una nuova piazza che, in continuità con la Piazza della Rocca, abbraccerà Porta Bologna e arriverà fino ai piedi della torretta ovest, mentre verrà realizzato un nuovo parcheggio all’ombra degli alberi presenti lungo il fronte di Luigi Campanini e all’interno di una porzione del giardino delle vecchie scuole verso la trafficata circonvallazione.

Pieve 2

Una volta completato il “Quartiere delle Arti” sarà un’area di oltre 17.000 mq dedicata alla cultura, alla conoscenza e all’apprendimento, che va dal Museo MAGI alla Casa della Musica passando per il nuovo Polo dell’infanzia “M.T. Chiodini”, per Porta Bologna e per il Museo delle Storie custodito nella  Rocca.

La prima fase dei lavori dell’area esterna durerà fino a luglio e interesserà lo spazio compreso fra le scuole e via Rizzoli.

Nel frattempo, entro aprile, partirà il cantiere relativo alla ristrutturazione dell’edificio che verrà realizzato parallelamente ai lavori dell’area esterna. La  simultaneità dei due cantieri e le relative interferenze porteranno a completare i lavori, comprensivi dell’area esterna verso la circonvallazione, ad aprile 2019.

Related News

Comments are closed