Obesity Day: controlli gratuiti a Modena sabato 13 ottobre

(Sesto Potere) – Modena, 10 ottobre 2018 _ L’aumento dei pazienti affetti da obesità o con problemi di sovrappeso è stato complice, nel 2003, dell’attivazione presso l’ Ospedale Villa Pineta di un’unità per il trattamento metabolico nutrizionale. Negli ultimi 3 anni la media dei pazienti ricoverati è di 200 all’anno. La loro età va dai 19 anni agli 80 anni con un picco tra i 55 e i 70 anni. Se in passato le donne erano le più colpite, oggi la patologia investe in modo quasi indistinto uomini e donne.

equipe nutrizionale metabolica

Si accende la spia rossa per una “malattia personale e sociale” e che necessità di maggiore attenzione.

Per questo Villa Pineta, tra i Centri riabilitativi di riferimento in Italia, sabato 13 settembre organizza la Giornata per la prevenzione delle malattie cardiovascolari dalle ore 10:00 alle ore 17:00 presso la sede del Poliambulatorio di Via Scaglia Est, 27 a Modena.

A tutti i partecipanti, compresi i giornalisti che saranno presenti e lo richiedano, verrà effettuata gratuitamente la misurazione del Body Mass Index (indice per valutare la presenza e l’entità di sovrappeso/obesità), la Circonferenza Vita, la saturazione dell’ossigeno, la glicemia e la pressione arteriosa. Inoltre la psicologa consegnerà un breve test per valutare la presenza di un Disturbo del Comportamento Alimentare. Il medico nutrizionista e/o cardiologo fornirà una valutazione globale del paziente, in particolare in merito al rischio cardiovascolare.

Sarà presente l’equipe del percorso di Riabilitazione Metabolica Nutrizionale e Psicologica per dare indicazioni sulla dieta e sul corretto stile di vita.

“La patologia – spiega la responsabile del servizio Dott.ssa Nicoletta Ara – richiede oggi un approccio multidisciplinare e non solo dietetico, che si è rivelato nel tempo fallimentare. Ciò significa che un’ equipe composta da medico nutrizionista, dietista, fisioterapista, psicologo, infermiere si prende cura giornalmente dei pazienti.

Nel percorso di cura risultano fondamentali gli incontri educazionali giornalieri, con il paziente e i familiari, su tematiche inerenti la patologia come le complicanze dell’obesità, il ruolo dell’attività fisica, il rapporto emozioni-cibo” – conclude Ara”.

Le strutture sanitarie attive in Emilia Romagna, in particolare quelle riabilitative, presentano un alto livello di attrattività anche per i pazienti fuori regione. Villa Pineta ad esempio nel percorso metabolico nutrizionale accoglie nel 90% pazienti provenienti da fuori regione e il restante da fuori provincia.

“Essere una struttura di riferimento in particolare per le regioni del sud, dove il fenomeno dell’obesità è più evidente, ci riempie di orgoglio ma al tempo stesso diventa un limite – aggiunge la dott.ssa Ara – soprattutto per i mancati follow-up e una grossa perdita di aderenza al percorso nel lungo termine, sia per la natura della patologia sia per la distanza, che comportano difficoltà di accesso soprattutto in pazienti con disabilità motoria”.

Alla Giornata dell’obesità, patrocinata dal Comune, interverranno l’assessore al Welfare e alla Salute Giuliana Urbelli, i giocatori del Modena Calcio FC 2018: Armando Perna e Stefano Berni insieme all’ex capitano del Modena FC Riccardo Nardini.

“La dieta corretta e bilanciata – spiega il calciatore Riccardo Nardini – non è importante soltanto per la vita degli sportivi. Tutti dovrebbero seguire delle regole nell’alimentazione ed essere più costanti nell’attività motoria. La nostra presenza al Poliambulatorio di Villa Pineta vuole dare un messaggio di energia e di speranza per chi sta affrontando percorsi di cura difficile”.

 

Related News

Comments are closed