Nuova casa per il distaccamento dei Vigili del Fuoco di Cattolica

(Sesto Potere) – Rimini – 25 maggio 2018 – E’ stato siglato mercoledì scorso, presso la Prefettura di Rimini, il “Patto per l’insediamento di un Centro Integrato per il Soccorso all’interno del complesso all’invaso del fiume Conca”.

firma del patto

Nel compendio che ospiterà il Centro, di proprietà delle società partecipate Romagna Acque – Società delle Fonti SpA e Società Italia Servizi SpA ed ubicato in corrispondenza dell’invaso del fiume Conca nel Comune di San Giovanni in Marignano, verrà realizzata la nuova sede del Distaccamento dei Vigili del Fuoco di Cattolica, attualmente ubicata in un immobile di proprietà del Comune di Cattolica.

In tale area verrà ospitato, inoltre, il Centro Operativo Intercomunale di Protezione Civile dei Comuni aderenti all’Ambito Riviera del Conca ossia quelli di Cattolica, Coriano, Misano Adriatico, Riccione e San Giovanni in Marignano, che hanno sottoscritto il Patto.

       Il protocollo fa seguito alla precedente intesa preliminare sottoscritta il 21 dicembre 2015 presso la Prefettura di Rimini che, dallo sviluppo dell’iniziativa nel novembre 2014, ha costantemente svolto un ruolo di coordinamento di tutti i soggetti interessati al progetto, tra i quali anche la Regione Emilia Romagna – rappresentata dall’Assessore alla Protezione Civile Paola Gazzolo – che con la Legge Regionale n. 21 del 21 dicembre 2012 ha disciplinato le modalità di esercizio associato delle funzioni dei Comuni, con particolare riferimento alle funzioni fondamentali tra le quali la Protezione Civile.
      Il Prefetto Gabriella Tramonti ha  evidenziato l’impegno assoluto del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco chiamati a collaborare, anche in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, in materia di safety. Ambito per il quale i Vigili del Fuoco risultano essere costante riferimento per tutti i numerosi eventi che nel corso dell’anno fioriscono in Riviera romagnola (non di rado con presenze contestuali da calcolare in diverse decine di migliaia).
Il Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco, Pietro Vincenzo Raschillà, ha rappresentato che il Patto costituisce il presupposto fondamentale per la successiva attivazione da parte del Dipartimento dei Vigili del Fuoco – che ha garantito la copertura economica dell’intervento -, di tutte le procedure di gara che condurranno all’affidamento e quindi all’esecuzione dei lavori di ristrutturazione degli edifici destinati ad ospitare i Vigili del Fuoco.

Related News

Comments are closed