Media ed editoria, sfida fra Milano e Roma, Lombardia e Lazio, bene anche Emilia-Romagna

(Sesto Potere) – Milano – 18 ottobre 2018 – Nel settore media, editoria, tv e video, sono 63.113 le imprese in Italia e 245 mila gli addetti. Per Regioni il primato è della Lombardia con 11.088 imprese editoriali attive, seguono Lazio (7.522) , Campania (6.052) , Emilia-Romagna (4.619) e Sicilia (4.614). Per numero di imprese nei singoli territori: prime Roma con circa 6 mila e Milano con oltre 5 mila, ma anche Napoli e Torino con circa 3 mila, Bari, Firenze, Salerno, Bologna, Catania, Palermo, Genova con oltre mille.

calcio in tv

La Lombardia è la prima regione prima in Italia per numero di addetti, ne conta circa uno su quattro (51 mila).

Fra le metropoli Roma e Milano hanno oltre 30 mila addetti. E Milano, con 12 miliardi di fatturato nel settore, pesa quasi la metà sul totale nazionale di 28 miliardi.

In Lombardia, dopo Milano ci sono Brescia, Bergamo e Monza con quasi mille imprese, Varese con oltre 700, Como con oltre 500. A Bergamo circa 5 mila gli addetti.

Milano, editori con quasi 2 mila imprese. Primi settori: attività editoriali con 1.819, stampa con 1.635, commercio al dettaglio di giornali e articoli di cartoleria in esercizi specializzati con 1.603, commercio al dettaglio di libri in esercizi specializzati con 218 operatori, attività di programmazione e trasmissione televisiva e radiofonica con 128, agenzie di stampa con 54, negozi di registrazioni musicali e video con 21.

Tutto questo emerge da un’elaborazione della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi su dati del
registro imprese al secondo trimestre 2018 e Aida.

Related News

Comments are closed