neve in strada

Maltempo, Bologna attiva il piano neve

(Sesto Potere) – Bologna – 13 novembre 2017 – Attivo il Piano Neve 2017-2018 del Comune di Bologna, l’insieme delle strategie, attività e comportamenti da mettere in atto per prevenire e limitare il più possibile i disagi alla circolazione stradale e alla fruizione dei servizi in caso di nevicate o gelate. 

Neve

Neve

L’attivazione del Piano è disposta dal Comune in presenza di eventi climatici significativi e sulla base di alcuni elementi come l’andamento della temperatura e dell’umidità atmosferica, la durata delle precipitazioni, il tipo di neve e lo spessore dello strato nevoso sulle strade.

Obiettivo primario del Piano è garantire la fruizione in sicurezza della viabilità delle strade principali e permettere l’accesso ai servizi pubblici e il loro funzionamento. La viabilità principale viene identificata come quella indispensabile al funzionamento di ospedali, trasporto pubblico, uffici comunali e di tutte le strutture impegnate ai fini di protezione civile.

SgomberoNeve

SgomberoNeve

Il piano prevede 3 livelli di attivazione.

  1. Salature antighiaccio, attivate in caso di temperature rigide con contestuali valori elevati di umidità. Lo spargimento del sale interesserà i punti critici della viabilità (ponti, rotonde, cavalcavia, sottopassi, ecc..) in cui è più probabile la formazione di ghiaccio al suolo.
  2. Salature preventive alle nevicate, attivate preliminarmente con la funzione di impedire l’attecchimento al suolo della neve. Lo spargimento interesserà prima la viabilità principale e successivamente la viabilità secondaria.
  3. Pulizia neve con lame spazzaneve, attuata in occasione delle nevicate massive con depositi al suolo significativi. La pulizia interesserà prima la viabilità principale e successivamente, una volta garantita la fruibilità di questa, la viabilità secondaria.

Parallelamente alle operazioni sulle strade, è previsto un piano di attività complementari da gestire con squadre manuali e mini pale meccaniche per la pulizia delle fermate del Servizio Ferroviario Metropolitano, dei marciapiedi, delle scuole, degli edifici comunali, delle principali fermate autobus, delle aree di mercato e altro stabilite secondo un programma d’intervento.

Anche quest’anno si può consultare la mappa interattiva della pulizia delle strade dove è possibile cercare una via cittadina e capire se verrà pulita con il primo intervento o con il servizio di completamento.

Inoltre dal 15 novembre 2017 al 15 aprile 2018, tutti i veicoli a motore, esclusi i ciclomotori a due ruote, i quadricicli leggeri e i motocicli, che transitano sulla rete viaria di competenza del Comune di Bologna devono dotarsi di pneumatici invernali, ovvero devono avere catene a bordo o altri mezzi

spazzaneve-bologna

spazzaneve-bologna

antisdrucciolevoli idonei alla marcia su neve e ghiaccio.

I ciclomotori a due ruote, i quadricicli leggeri e i motocicli possono circolare solo in assenza di neve o ghiaccio sulla strada e di fenomeni nevosi in atto.

In caso di neve o ghiaccio è fortemente sconsigliato l’uso della bicicletta, il Piano neve non prevede alcuna attività di salatura antighiaccio o pulizia delle piste ciclabili.

I numeri del Piano Neve

Il Piano Neve può contare su 196 spazzaneve e 37 mezzi spargisale. Per le attività manuali di pulizia dei marciapiedi di pertinenza comunale e delle principali fermate autobus sono previsti 56 operatori, 15 turbine spazzaneve e 21 bobcat. Per le attività di di rimozione neve all’interno delle aree scolastiche sono previsti 88 operatori, 22 trattori, 12 turbine e 16 spandisale. La squadra di personale tecnico per il controllo e il coordinamento mezzi è composta da 35 addetti. Le scorte di sale ammontano a 4.500 tonnellate.
La viabilità principale è costituita da 550 chilometri di interesse primario. La viabilità secondaria conta altri 410 chilometri di strade.

Related News

Comments are closed