Imola, Finanza al “Crame”: sequestrati 15mila articoli contraffatti

(Sesto Potere) – Imola – 13 settembre 2018 – I Finanzieri del Comando Provinciale di Bologna, durante la “Mostra scambio Crame 2018”, svoltasi nello scorso week end presso l’”Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari” di Imola, hanno sequestrato circa 15 mila prodotti contraffatti (insegne pubblicitarie, oggetti d’arredo, oggetti in ceramica, adesivi resinati, patch) recanti i segni distintivi di note case automobilistiche, tra cui “Ferrari”, “Lamborghini”, “Porsche”, “Maserati”, “Mercedes”, “Jaguar”, “Alfa Romeo” ed altri marchi registrati quali “VR46”, “46 The Doctor”, “Adidas”, “Vespa”, “Harley Davidson”.

finanza Bologna al crame

In particolare, le attività di prevenzione e repressione delle violazioni in materia di “tutela dei marchi” e della “sicurezza dei prodotti”, eseguite dai militari della Compagnia di Imola e svolte nell’ambito delle ordinarie attività di “Controllo economico del territorio”, hanno permesso di denunciare, alla competente Procura della Repubblica, due soggetti (uno di nazionalità italiana e l’altro di nazionalità ceca) per reati inerenti la “contraffazione”.

I circa 15 mila articoli sequestrati, avrebbero permesso di realizzare un illecito profitto per oltre 50 mila euro.

L’attività condotta dalle Fiamme Gialle bolognesi costituisce un’ulteriore testimonianza del costante presidio esercitato dal Corpo a “tutela della leale concorrenza” nel “libero mercato” ed alla “tutela del consumatore”; al fine di scongiurare, la commercializzazione di prodotti contraffatti (che generano illeciti benefici patrimoniali in danno dei commercianti onesti che subiscono lo svantaggio concorrenziale fraudolento) e di salvaguardare il consumatore dall’acquisto di articoli potenzialmente nocivi poiché non rispondenti ai previsti standard di sicurezza.

Related News

Comments are closed