incidente stradale

I colpi di sonno causano 250 morti e 12.000 feriti in media all’anno in strada

(Sesto Potere) – Roma – 21 marzo 2017 – Circa 10 milioni di persone in Italia  sono affette da insonnia cronica, mentre oltre il 45% della popolazione soffre di insonnia acuta o transitoria. Una “notte in bianco” causa stanchezza, sonnolenza, deficit di concentrazione e di memoria e disturbi dell’umore come depressione ed ansia.

incidente stradale

incidente stradale

Una riduzione di sonno cronica può essere all’origine di obesità, diabete, ipercolesterolemia, ed è tra le cause di disturbi cardiocircolatori quali infarto ed ictus. Negli anziani le malattie del sonno sono molto frequenti e riguardano il 60% delle persone”.

“Inoltre i disturbi del sonno   alla guida o sul lavoro, sono causa spesso di incidenti mortali. In Italia, secondo stime dell’ACI, i colpi di sonno causano sulla strada 250 morti e 12.000 feriti in media all’anno e danni per un miliardo di euro. Una recente normativa Europea, recepita a gennaio nell’ordinamento italiano, ha stabilito regole più severe per il rinnovo della patente per chi soffre di apnee nel sonno”.

sonnolenza alla guida

sonnolenza alla guida

Questi dati sono stati forniti da FIPAC-Federazione Italiana pensionati attività commerciali / Confesercenti  in occasione della   Giornata Mondiale del Sonno partecipa all’evento “Il sonno, non solo riposo ma funzione essenziale per la salute e la qualità della vita” organizzato dall’ASSIREM-Associazione Scientifica Italiana per la Ricerca e l’Educazione nella Medicina del Sonno.

“Molti anziani hanno problemi di sonno – spiega il dott. Luigi Innocenti presidente di ASSIREM -, ma se ne sottovalutano le conseguenze ritenendole una concausa dell’invecchiamento e quindi non si curano e rinunciano a riposare bene”.

 

Related News

Comments are closed