Gruppo FS al fianco di Fiaba per abbattimento barriere architettoniche, al via anche campagna di sensibilizzazione per salute al femminile

(Sesto Potere) – Roma, 2 ottobre 2017 –  Migliorare l’accessibilità in 620 stazioni nell’arco di 10 anni, con un investimento economico complessivo di circa 2,5 miliardi. Questo l’obiettivo di Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane), che anche quest’anno è al fianco di FIABA Onlus , organizzazione senza scopo di lucro che ha come obiettivo quello di promuovere l’eliminazione di tutte le barriere fisiche, culturali, psicologiche e sensoriali , in occasione della XV edizione della Giornata nazionale per l’abbattimento delle barriere architettoniche.

Continua così l’impegno del Gestore dell’infrastruttura nazionale, in linea con quanto definito dal Piano industriale 2017–2026 di FS Italiane in termini di sviluppo della mobilità integrata e attenzione alla customer experience, per rendere le stazioni ferroviarie sempre più accessibili, attraverso l’eliminazione delle barriere architettoniche, anche per le persone a ridotta mobilità e con disabilità.

Gli interventi programmati per migliorare le infrastrutture prevedono: l’innalzamento dei marciapiedi (55 cm dal piano dei binari) per facilitare l’entrata e l’uscita dai treni; la riqualificazione dei sottopassaggi pedonali e la realizzazione di nuove rampe di accesso ai binari; l’attivazione di ascensori; l’installazione di percorsi e mappe tattili per non vedenti; la realizzazione di nuove pensiline e la riqualificazione di quelle esistenti.

In programma anche il miglioramento dei sistemi di informazione al pubblico, sia audio sia video, grazie all’installazione di nuovi monitor e impianti di diffusione sonora e il miglioramento della segnaletica di stazione e dell’illuminazione. Inoltre, saranno effettuati interventi anche nelle aree di accesso alle

Stazione

Stazione

stazioni con la creazione di parcheggi auto, stalli per la sosta delle due ruote e appositi sistemi per facilitare salita e discesa dei viaggiatori, senza bici in spalla.

Entro la fine del 2017 saranno completati i lavori di rinnovamento e abbattimento delle barriere architettoniche con un investimento complessivo di 220 milioni di euro in 50 stazioni distribuite su tutto il territorio nazionale. Altrettanti interventi sono previsti nel 2018.

Infine, anche le tecnologie digitali miglioreranno l’accessibilità delle stazioni: prevista, ad esempio, l’installazione di nuovi tornelli per il controllo automatizzato degli accessi ai binari e la validazione del biglietto elettronico, e l’estensione a nuove stazioni del progetto “Wi-Life Station”, il portale virtuale di stazione per informazioni di viaggio e altre utilità.

conferenza stampa prevenzione in treno Frecciarosa

conferenza stampa prevenzione in treno Frecciarosa

Sono in corso in Emilia-Romagna lavori a  Fidenza (Parma) ed Imola (Bologna).

Nella notte fra domenica 1 e lunedì 2 ottobre Rete Ferroviaria Italiana avvierà, nella stazione di Fidenza, i lavori di innalzamento (55 cm) e posa dei percorsi tattili a terra del terzo marciapiede, secondo lo standard previsto dai servizi ferroviari metropolitani per garantire ai viaggiatori un più agevole accesso ai treni.Per consentire l’operatività del cantiere, i binari 4 e 5 resteranno fuori servizio fino al 19 ottobre e i treni della tratta Fidenza-Cremona potranno modificare il binario di partenza/arrivo e registrare ritardi entro 10 minuti.

Nella notte fra domenica 1 e lunedì 2 ottobre Rete Ferroviaria Italiana avvierà, nella stazione di Imola, i lavori di innalzamento del secondo marciapiede a servizio dei binari 2 e 3. Al termine dell’attività tutto il marciapiede sarà alto 55 cm, secondo lo standard previsto dai servizi ferroviari metropolitani, consentendo ai viaggiatori un più agevole accesso ai treni. Contestualmente sarà realizzato anche un

prevenzione in treno presentazione

prevenzione in treno presentazione

percorso tattile a terra per le persone ipovedenti. Per garantire l’utilizzo dei binari 2 e 3 anche durante i lavori, il cantiere sarà operativo inizialmente sulla porzione di marciapiede “lato Rimini”, con inibizione dell’accesso alla banchina dal sottopassaggio passante. A seguire la stessa attività verrà svolta sulla porzione “lato Bologna”. La conclusione dei lavori è prevista per la fine di ottobre.

Oltre al programma  per l’abbattimento delle barriere architettoniche nelle stazioni del Gruppo FS ha preso il via oggi a Roma la settima edizione di Frecciarosa, campagna di sensibilizzazione su prevenzione e salute al femminile promossa dall’Associazione IncontraDonna Onlus, patrocinata dal Ministero della Salute con il sostegno di Farmindustria e presentata oggi in conferenza stampa (vedi foto).

Fino al 27 otttobre promuoverà in treno, nei FrecciaClub e negli Help Center l’adozione di corretti stili di vita per combattere e sconfiggere il tumore al seno, facilitando la prevenzione attraverso l’assistenza e la corretta informazione.  Sono previste visite senologiche con medici specializzati e la distribuzione del “Vademecum della Salute”, redatto dal Ministero della Salute e contenente consigli sulla prevenzione.

Il programma completo di tutte le attività è disponibile qui: 

 

Related News

Comments are closed