Governo, verso esecutivo Cottarelli ‘a tempo’, poi il voto

(Sesto Potere) – Roma – 30 maggio 2018 – Questa mattina il presidente del Consiglio incaricato Carlo Cottarelli si era recato al Quirinale per un incontro informale con il Capo dello Stato Sergio Mattarella, poi è rientrato a palazzo Montecitorio dove s’è messo al lavoro nella Sala Busti della Camera dei deputati.

cottarelli al quirinale

Lo stesso Cottarelli, in attesa “delle evoluzioni per un esecutivo politico”, prende tempo e attende si concretizzino le condizioni per far nascere un Governo politico che si assuma il compito di portare il Paese alle urne, a nuove elezioni dopo quelle del 4 marzo, entro il prossimo settembre, dopo le vacanze estive.

La Lega, in una nota ufficiale, ha specificato che il carroccio non ostacolerà “soluzioni rapide per affrontare le emergenze” ed aggiunge però che è necessario dare  “la parola agli italiani il prima possibile“. Tramontata – per ora – la riapertura di un tavolo M5s-Lega.

Due le ipotesi sul tappeto dopo la riapertura delle trattative al Colle: affidare un governo politico al braccio destro di Salvini, il deputato Giancarlo Giorgetti, oppure  far partire un esecutivo tecnico neutrale per sciogliere poi la legislatura alla fine di luglio o ai primi di agosto ed  arrivare al voto in autunno.

La soluzione del rebus è attesa entro stasera.

Related News

Comments are closed