Furti, operazione “Ghost” dei carabinieri, sgominata banda di albanesi

(Sesto Potere) – Piacenza – 16 marzo 2018 – Nel corso degli ultimi giorni, al termine di una complessa attività d’indagine, diretta dal Dottor Antonio Colonna – Sostituto Procuratore della Repubblica di Piacenza, i Carabinieri della Compagnia di Piacenza supportati da quelli di Brescia e Modena, hanno dato esecuzione ad 8 ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti di 5 albanesi, 2 italiani ed 1 rumeno, nel corso di un’ operazione denominata “Ghost”.

carabinieri auto

Sono i componenti di un’agguerrita banda criminale multietnica che, nel corso del 2017, ha commesso decine di furti in appartamento ed in alcune aziende, principalmente nella provincia di Piacenza, ma in alcuni casi anche nelle province di Bergamo e Brescia.

Il valore della refurtiva, in parte recuperata, ammonta a più di un milione di Euro.

Nel dettaglio, il leader Avram Shkelzen, nato in Albania nel 1985, soprannominato “Dracula”, aveva organizzato un gruppo, nel quale i due italiani svolgevano l’attività di basisti e di supporto logistico, mentre gli altri associati albanesi ed un rumeno erano i materiali esecutori dei furti.

La banda aveva un modus operandi particolarmente insidioso, in quanto utilizzava numerosi autoveicoli sempre diversi intestati a prestanome e durante la commissione dei reati evitava l’uso di qualsivoglia dispositivo elettronico, utilizzando esclusivamente walkie-talkie per comunicare.

Related News

Comments are closed