Festività natalizie, al Nord controlli dei Nas nel settore alimentare

(Sesto Potere) – Parma – 6 dicembre 2017 – Con l’approssimarsi delle festività natalizie e di fine anno i Carabinieri del NAS hanno incrementato le attività di controllo nel settore alimenti.

carabinieri nas

In tale ambito , al Nord, il Nas di Udine ha segnalato all’Autorità Giudiziaria il titolare ventenne di un locale minimarket per aver detenuto prodotti ittici e carni avicole in cattivo stato di conservazione. Nel corso dell’ispezione i militari hanno sequestrato circa 80 kg di alimenti ed elevato sanzioni amministrative per complessivi 4.300 euro.

I Carabinieri del Nas di Treviso, nel corso di attività ispettiva presso un panificio della provincia, hanno sottoposto a vincolo sanitario 1300 confezioni di prodotti da forno, per un valore di 3 mila euro, in quanto riportanti in etichetta termine minimo di conservazione superato. Il successivo intervento del personale della locale ASL, sollecitato dai militari, ha determinato l’immediata sospensione dell’attività per le gravi irregolarità igienico-sanitarie riscontrate.

Il Nas di Parma, a seguito di un controllo eseguito unitamente ai colleghi del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Reggio Emilia, ha segnalato alle autorità amministrative il proprietario di un deposito alimentari del reggino. Nel corso delle attività ispettive, infatti, i militari non solo hanno scoperto che l’intera attività era stata avviata senza alcuna autorizzazione sanitaria, ma hanno  altresì rinvenuto 32.000 kg di prodotti alimentari (carni, conserve, bevande, farinacei), detenuti in precarie condizioni igienico sanitarie ed in parte scaduti di validità. La struttura e gli alimenti, posti sotto sequestro, hanno un valore di circa 1.800.000 euro. Infine, nel corso del medesimo controllo, i Carabinieri del N.I.L. hanno accertato che l’imprenditore utilizzava per lavorare nella sua azienda 2 lavoratori in nero.

Related News

Comments are closed