Elezioni comunali. Exit poll: il centrodestra vince al Nord, in calo il M5S, tiene solo al Sud. Male il centrosinistra

(Sesto Potere) – Roma – 10 giugno 2018 – Alle 23 si sono chiusi i seggi nei 760 comuni chiamati alle urne per le elezioni comunali. L’affluenza finale, secondo i dati finali del Viminale , è del 61,19% , contro il 67,14% delle precedenti omologhe elezioni. In campania (per adesso) l’affluenza più alta d’Italia, con il 66,44%, poi la Puglia con il 65,89% e l’Abruzzo, con il 65,40%. In nicilia, non conteggiata nelle rilevazioni del Viminale, ha invece votato il 56,44% degli aventi diritto nelle 138 città chiamate alle urne.

elezioni-comunali

In base ai primi exit poll   ottenuti dal sondaggista Alessandro Amadori per il sito web AffariItaliani.it analizzando i sondaggi pre-elettorali effettuati prima del voto di oggi, e applicando su questi dati le tecniche di meta-analisi, si arriva a dare la fotografia, della situazione immediatamente precedente il voto, in alcune città-emblema, per macro-ripartizione, che ci porta a dire che:   il Centrodestra vince dove era già forte, il Centrosinistra tiene meglio rispetto alle politiche, mentre il M5S precipita nel Nord  e tiene nel Sud/Isole.

Ma, naturalmente, si tratta solo di considerazioni meta-analitiche che non tengono conto del voto “last minute” (il 15% circa degli elettori era ancora indeciso se andare o meno a votare, e per chi).

Secondo AffariItaliani.it:

A Brescia: la sfida pare concentrata su Csx e Cdx, con il M5S fortemente distanziato e in calo rispetto alle politiche.

A Treviso: Il Cdx dovrebbe vincere, seguito dal Csx e anche qui con il M5S in forte ridimensionamento sulle politiche.

A Siena è  in vantaggio il Csx e il Cdx è nettamente distanziato. Il competitor è una lista civica con un ex sindaco.

Infine, a Catania, il Csx è in testa, il M5S si posiziona  come inseguitore mentre il Cdx appare distanziato.

I capoluoghi di provincia interessati dalla consultazione elettorale sono: Brescia, Sondrio, Treviso, Vicenza, Imperia, Massa, Pisa, Siena, Ancona, Teramo, Terni, Viterbo, Avellino, Barletta, Brindisi, Catania, Messina, Ragusa, Siracusa, Trapani.

Related News

Comments are closed