padoan gentiloni

Ecco il ‘piano pensioni’ del governo

(Sesto Potere) – Roma – 14 novembre 2017 – Il Governo Gentiloni ha presentato a Cgil, Cisl e Uil , oggi in un apposito tavolo tecnico, un pacchetto di misure sulle pensioni in 7 punti, per un costo complessivo di 300 milioni di euro.

padoan poletti gentiloni

padoan poletti gentiloni

Nel dettaglio si tratta di: esenzione dell’adeguamento all’aspettativa di vita per 15 categorie di lavori gravosi; l’attivazione di una commissione che studi la gravosità delle occupazioni e che valuti la classificazione tra previdenza e assistenza ai fini di una migliore separazione; revisione del meccanismo di calcolo dell’aspettativa di vita sulla base della media e non delle differenze di picco; sostegno alla previdenza integrativa dei lavoratori pubblici; miglioramento del Fis (fondo integrazione salariale); riutilizzo delle risorse dell’Ape social per il 2018; e infine il riutilizzo delle risorse per i lavoratori precoci per il 2018.All’incontro con i sindacati erano presenti: il ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan; il responsabile

palazzo-chigi-sede-governo

palazzo-chigi-sede-governo

del Lavoro, Giuliano Poletti; e il premier Paolo Gentiloni.

Ribadito nel corso del vertice il “pilastro” della riforma che comunque prevede il meccanismo che lega l’età pensionabile all’aspettativa di vita.

Le parti si sono date appuntamento per sabato prossimo, alle 10, a Palazzo Chigi, per una verifica finale.

Il presidente del consiglio Gentiloni ha fra l’altro dichiarato: “Possiamo vedere se ci sono ulteriori possibilità correttive. Ma questa intesa sarebbe un segnale di collaborazione tra Governo e parti sociali molto positivo per il Paese”.

Related News

Comments are closed