Nuvo mezzo PM Cesena

Cesena, attivato nuovo ‘ufficio mobile’ per la Polizia Municipale

(Sesto Potere) – Cesena – 17 agosto 2017 – E’ un vero e proprio ufficio su quattro ruote il nuovo pulmino attrezzato di cui è stata appena dotata la Polizia Municipale di Cesena.  Si tratta di un Fiat Ducato contrassegnato dalla classica livrea bianca e blu con le insegne della Pm ed equipaggiato in modo da consentire la massima operatività agli agenti: scrivania, tre sedute, cassettiera posteriore per i documenti e il materiale per i rilevamenti incidenti stradali.

Nuovo_mezzo_PM_Cesena

Nuovo_mezzo_PM_Cesena

Ma ci sono anche mobili e vani predisposti per contenere cartelli, coni segnaletici, e tutte le altre attrezzature necessarie nelle varie situazioni che la Polizia Municipale è chiamata ad affrontare: ad esempio, torce a vento, kit di medicazione, coperte isotermiche, cavi da traino.

Particolare attenzione è stata dedicata alla dotazione tecnologica: il nuovo pulmino – ufficio è munito, fra le altre cose, di radio rice-trasmittente del sistema Tetra, dispositivi acustico luminosi di emergenza, un impianto elettrico di alimentazione ausiliaria e un impianto seconda batteria ricaricabile, torcia di ricerca e segnalazione, fotocopiatrice/stampante/scanner, etilometro.

Il costo sostenuto per l’acquisizione del nuovo mezzo (allestimento compreso) si aggira intorno ai 47.500 euro.

“Il potenziamento delle dotazioni strumentali e tecnologiche – sottolinea il Sindaco Paolo Lucchi – gioca un ruolo fondamentale per sostenere l’impegno della Polizia municipale e garantire così risposte più immediate in caso di incidenti e di controlli. E, poiché in questi mesi ci siamo abituati a vedere la Pm sempre più presente sul territorio, sia per le inevitabili emergenze quotidiane, che per garantire una risposta sempre più pronta alle frequenti segnalazioni dei cesenati, la nuova Stazione mobile rappresenta un segno inequivocabile per tutti: più controlli; più agenti in strada; più dotazioni tecnologiche, garantiranno più presenza sul territorio e, quindi, più sicurezza per tutti”.

Related News

Comments are closed