Bullismo a Ferrara: vertice in prefettura per esaminare misure di contrasto

(Sesto Potere) – Ferrara – 23 aprile 2018 – Dopo i recenti espisodi avvenuti a Ferrara che hanno visto protagonisti dei minori in atti di bullismo, il comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica – nella seduta di  venerdì 20 aprile – è stato dedicato all’esame del tema del bullismo nelle scuole e alle attività di prevenzione e repressione che sono state adottate per contrastare il fenomeno.

ferrara_riunione_prefettura_bullismo

La provincia di Ferrara – ha ricordato il prefetto Michele Campanaro – non si trova impreparata ad affrontare un tema così delicato come il bullismo, specie in ambito scolastico, se è vero che già da tempo è operativo un protocollo sottoscritto dai principali soggetti istituzionali competenti, per lo sviluppo a livello scolastico, giovanile e familiare di una cultura della legalità.

Nell’occasione, il prefetto Campanaro ha evidenziato gli incontri organizzati presso circa 50 istituti scolastici della provincia svolti da operatori delle Forze dell’Ordine, delle Polizie Municipali, dei Ser.T dell’azienda USL e di Promeco, organismo partecipato dal Comune di Ferrara, che opera nei settori del recupero e della riabilitazione nell’ambito delle tossicodipendenze, con competenze specifiche in campo pedagogico, psicologico, educativo e sociologico.

Il procuratore presso il Tribunale dei Minori di Bologna ha sottolineao anche l’importanza che l’insegnante, in quanto pubblico ufficiale, denunci fatti di violenza e sopraffazione di cui venga a conoscenza, consentendo all’Autorità Giudiziaria minorile di mettere in campo misure a tutela dei minori stessi e di sostegno alle loro famiglie, attraverso percorsi di intervento affidate a specifiche figure professionali.

All’incontro, presieduto dal prefetto, erano presenti il sindaco di Ferrara e presidente della Provincia, Tiziano Tagliani, il procuratore presso il Tribunale dei Minori di Bologna, Silvia Marzocchi, il procuratore della Repubblica presso il tribunale di Ferrara, atrizia Castaldini, il direttore dell’Ufficio Scolastico Provinciale, Giovanni Desco, oltre al questore, Giancarlo Pallini, al comandante provinciale dell’Arma dei Carabinieri, Col. Andrea Desideri ed al comandante provinciale della Guardia di Finanza, Col. Sergio Lancerin.

Related News

Comments are closed