Bologna, il Marconi apre il 2018 con un incremento di passeggeri dell’11,1%

(Sesto Potere) – Bologna – 8 febbraio 2018 – Dopo i record del 2017, con 8,2 milioni di passeggeri totali ed una crescita del 6,7%, l’Aeroporto Marconi di Bologna apre il 2018 con un incremento a due cifre. Nel mese di gennaio, infatti, i passeggeri dell’Aeroporto di Bologna sono stati poco meno di 600 mila (598.853) con una crescita dell’11,1% sullo stesso mese dell’anno precedente.

aeroporto di bologna

Nel dettaglio, a gennaio i passeggeri su voli internazionali sono stati 449.897, mentre quelli su voli nazionali sono stati 148.956.

I movimenti aerei, 5.032, hanno registrato un incremento del 6,2% sullo stesso mese del 2017, mentre le merci trasportate per via aerea hanno messo a segno un aumento del 10,3% per un totale di 3.436 tonnellate.

Le dieci destinazioni più “volate” del mese di gennaio sono state, nell’ordine: Catania, Parigi Charles De Gaulle, Madrid, Roma Fiumicino, Palermo, Francoforte, Barcellona, Londra Stansted, Dubai e Londra Heathrow.

L’Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna, classificato come “aeroporto strategico” dell’area Centro-Nord nel Piano nazionale degli Aeroporti predisposto dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, è

Aeroporto Marconi di Bologna

oggi l’ottavo aeroporto italiano per numero di passeggeri, con 8,2 milioni di passeggeri nel 2017, di cui il 76% su voli internazionali.

Nel 2017 dall’Aeroporto di Bologna sono state servite 106 destinazioni.

La presenza nello scalo di alcune delle maggiori compagnie di bandiera europee insieme ad alcuni dei principali vettori low cost e lo stretto legame con gli hub Internazionali fanno dello scalo di Bologna il quarto aeroporto in Italia per connettività mondiale  ed il primo in Europa in termini di crescita di connettività nel decennio 2004-2014.

Related News

Comments are closed