Amministrative 2018, crolla il Pd in Toscana e nell’Emilia-Rossa. Avellino ai 5s

(Sesto Potere) – Roma – 25 giugno 2018 – A scrutinio ancora in fase iniziale i 5 Stelle  – in città come Imola, da sempre roccaforte “rossa” –  vincerebbero gli scontri diretti con i candidati di centrosinistra (come ad Avellino), mentre a Massa  e Pisa sono  avanti i candidati di Lega e centrodestra in vantaggio sul Pd. A Siena è un testa a testa tra centrodestra e centrosinistra, con il centrodestra comunque avanti.  

scajola

Il Pd tiene soltanto al centro sud , in città come: AnconaBrindisiTeramo.

Il centrodestra vince a Terni ed è in vantaggio anche a Sondrio e Cinisello, mentre a Imperia ,  nel derby di centrodestra, per ora è in lieve vantaggio l’ex ministro del governo Berlusconi Claudio Scajola (vedi foto) che si presenta con una lista civica.

Fra i dati che faranno discutere: il flop dei 5 stelli a Roma: dove 5 Stelle non erano neppure arrivati al ballottaggio al III municipio (e il centrosinistra è in vantaggio rispetto allo sfidante di centrodestra) e a Terni dove lo scontro tra i due alleati di governo –  Lega e 5 Stelle – per adesso premia  il partito di centrodestra in vantaggio a  scrutinio ancora da ultimare.

Flop del M5S anche a Ragusa dove il candidato sindaco dei “grillini”  Antonio Tringali è indietro di circa dieci punti rispetto al rivale Giuseppe Cassì, sostenuto da liste civiche e FdI.

Complessivamente, dopo il primo turno del 10 giugno scorso, il centrodestra è in vantaggio in 29 città, il centrosinistra in 20, mentre il Movimento 5 Stelle, dopo il risultato deludente rispetto al dato del 4

SANGIORGI MANUELA

marzo, dovrebbe vincere – a scrutinio ancora in corso –  in appena 4-5 Comuni.

In Emilia tiene il Pd a Salsomaggiore terme con Filippo Fritelli che vince con il 50,66%.
A Imola il M5S avrebbe vinto con il probabile voto leghista fatto confluire al ballottaggio ai “grillini”, non si spiega altrimenti lo scarto ampio 55,44% (15.819 voti)  contro 44,56% del centrosinistra, visto che al primo turno il candidato sindaco del M5S aveva incassato appena il 29,28% con 9.062 voti.

Il dato dell’affluenza alle urne – sulla base dei dati raccolti dal Viminale in 67 dei 75 Comuni chiamati al voto oggi – vede un  47,61% ai ballottaggi per le elezioni comunali .

Related News

Comments are closed