Al Bellaria nuovo spazio polifunzionale

(Sesto Potere) – Bologna – 11 gennaio 2018 – Un nuovo spazio polifunzionale ospiterà un centro per il benessere psico-fisico e l’aggregazione dedicato alle donne che affrontano le terapie oncologiche, il tutto grazie alla collaborazione tra Azienda USL, Azienda Ospedaliero Universitaria di Bologna e associazione Susan G. Komen Italia che investirà 152 mila euro, raccolti con la Race for the Cure di Bologna. Questi fondi serviranno a ristrutturare uno spazio di 135 metri quadrati al secondo piano del Padiglione H dell’Ospedale Bellaria.

padiglione h

“Donne al centro”, è questo il nome che sarà dato a questo nuovo spazio. “Ed è proprio quello di continuare a mettere al centro del percorso di cura la persona – afferma l’assessore alla Sanità e al Welafare Giuliano Barigazzi – l’obiettivo primario che la sanità pubblica deve perseguire. Non bisogna mai dimenticare di realizzarlo pienamente anche in un momento come questo, in cui la medicina si avvale di strumenti sempre più tecnologici”.

Il progetto sarà realizzato grazie alla collaborazione tra le equipe di professionisti della Azienda USL di Bologna e dell’ Azienda Ospedaliero Universitaria di Bologna, dell’associazione Susan G. Komen Italia e di tutte le associazioni del territorio interessate a svolgere programmi educativi, di supporto o riabilitazione nel campo dei tumori del seno. Un Comitato Scientifico dedicato (che includerà i referenti delle Breast Unit bolognesi) collaborerà ad assicurare il pieno raggiungimento degli obiettivi del progetto.

Questo nuovo spazio polifunzionale ospiterà attività utili al benessere psico-fisico come yoga, meditazione, ginnastica dolce, qi gong, attività manuali e creative, diffusione di buone pratiche

stanza polifunzionale

nutrizionali, per contribuire a migliorare con prestazioni di carattere integrativo il servizio di assistenza sanitaria alle pazienti. “Donne al Centro” offrirà anche servizi di documentazione e book-crossing, un punto d’ascolto e informativo, lo sportello legale, il servizio di mediazione culturale, il servizio di assistenza psicologica e sostegno familiare oltre a incontri tematici e conferenze.

Al momento i locali che saranno ristrutturati creeranno una stanza polivalente per incontri e attività, un ampio locale per le attività motorie e di meditazione; due uffici per gli operatori dell’associazione e servizi igienici dedicati che saranno inaugurati entro l’estate. Per completare invece la ristrutturazione dei restanti 101 metri quadrati (costo previsto 104 mila euro) verrà lanciata prossimamente una campagna di raccolta fondi.

Related News

Comments are closed