cibo bidone

A Cesena il progetto “Qui Zero Spreco”

(Sesto Potere) – Cesena – 12 ottobre 2017 – Lotta agli sprechi alimentari anche in chiave di riduzione dei rifiuti. Questo l’obiettivo di “Qui Zero Spreco”, progetto voluto dal Comune di Cesena e rivolto a ristoranti e mense con l’idea di cambiare la destinazione degli avanzi e delle eccedenze alimentari, evitando che si trasformino in rifiuti. Il lancio ufficiale del progetto, nel corso di una conferenza stampa a cui hanno partecipato l’Assessore alle Politiche Ambientali ed Europa Francesca Lucchi, Annalisa Brighi, referente Alimos per il progetto, la rappresentante di Confcommercio Elena Bucci e quello di Confesercenti Gianpiero Giordani.

zero spreco

zero spreco

L’iniziativa, realizzata operativamente da Alimos (vincitrice del bando di selezione promosso nel giugno scorso), si protrarrà, in via sperimentale, fino a dicembre.
Ma l’intenzione dell’Amministrazione comunale – come ha sottolineato l’Assessore alle Politiche ambientali Francesca Lucchi in conferenza stampa – è di portarla avanti anche in futuro per arrivare a creare a Cesena un circuito di ristoranti che si impegnino attivamente a ridurre lo spreco di cibo.

Intanto, ora sono una trentina quelli che hanno dato la loro disponibilità a partecipare al progetto.
Fra le azioni previste dal progetto, in primo piano c’è quella di incoraggiare i clienti a portare a casa quello che hanno ordinato ma non sono riusciti a terminare, sull’esempio di una consuetudine molto diffusa nei paesi anglosassoni, dove la sportina con gli avanzi viene chiamata ‘doggy bag’ o ‘family bag’.
Ma più in generale si  vuole dare la possibilità agli operatori del settore di cedere gratuitamente le eccedenze alimentari che, per vari motivi (commerciali, estetici, ecc.), sarebbero destinate a essere smaltite come rifiuto, pur essendo ancora tranquillamente consumabili”.

In questa prima fase del progetto, per  favorire il ricorso alla doggy bag si è provveduto a predisporre specifici kit antispreco e kit divulgativi che saranno distribuiti  nei singoli ristoranti aderenti, insieme ad adeguate indicazioni sul loro utilizzo e sulle finalità complessive del progetto.
Come azione complementare e per promuovere un consumo sempre più consapevole, Alimos proporrà ai ristoratori coinvolti di inserire all’interno dei loro menù, la possibilità di scegliere e ordinare portate in formato “ridotto” – small/baby size.

cibo nel bidone

cibo nel bidone

KIT ANTI SPRECO
Il kit antispreco è composto da:

Vaschette
Idonee al contatto con alimenti e in grado di sopportare una temperatura da da -20 °C a + 120°C.  Consentono di consumare il cibo direttamente dalla vaschetta, senza deformarsi, rompersi e alterare le caratteristiche organolettiche degli alimenti. Le vaschette sono ergonomiche e impilabili, richiudibili e permettono di trasportare anche i liquidi in piena sicurezza e igiene.
Possono essere utilizzate in forno microonde e riutilizzate più volte. E, soprattutto, sono riciclabili.
In totale ai ristoranti ne sono state distribuiti 30.000 pezzi.

Sacchetti
Di carta resistente, servono per inserire le vaschette; sono personalizzati (loghi del progetto + informazioni necessarie a farne comprendere l’utilità per il cliente + le buone norme per conservare il cibo) e adatti al riutilizzo in bidone areato dell’organico

Il KIT DIVULGATIVO
Il kit divulgativo consegnato ai ristoranti aderenti  comprende:

a. L’adesivo
In ciascun locale che aderisce al progetto sarà esposto un adesivo con il logo della campagna. Il cliente informato chiederà, se lo necessita, il “kit anti spreco”, quello ignaro e incuriosito dall’info-grafica si informerà chiedendo al personale del locale.

b. L’elenco dei ristoranti aderenti + MAPPA
Una mappa della città di Cesena realizzata in formato digitale stampabile in formato A4 indica la localizzazione degli esercizi aderenti al progetto. La mappa si presta sia per la stampa, sia per la consultazione digitale su social e sui siti (vedi sito comune di Cesena, CEAS, eccetera).
Mappa on line dei n.30 RISTORANTI aderenti al progetto – https://drive.google.com/open?id=1Fgytwm0kQgCLVoy8BPvp9l53z_g&usp=sharing

c. la Locandina
Una locandina realizzata in un formato compatibile con un comune menù (A4 e A5) permette al ristoratore di renderla disponibile sui tavoli (e all’interno dei menù). La locandina riporta i principali

cibo bidone

cibo bidone

elementi del progetto e altre informazioni sul perché utilizzare e richiedere il kit anti spreco.

Nel dettaglio, a ognuno dei 30 ristoranti aderenti sono stati consegnati, direttamente presso le loro sedi, tutti i materiali dei due kit::
– Vaschette n 1000
– Sacchetti n. 1000
– Vignetta adesiva n.1
– LOCANDINA n.10

Al progetto sono collegati una pagina Facebook e un account Instagram che andranno ad amplificare il messaggio e le comunicazioni che saranno pubblicate sul sito istituzionale del Comune di Cesena, del Ceas e di Alimos.

Pagina Facebook dedicata  – https://www.facebook.com/quizerospreco/
Instagram – https://www.instagram.com/quizerospreco/ 

Related News

Comments are closed