A Cervia presentata IronMan Italy

(Sesto Potere) – Cervia – 20 settembre 2018 – Presentata ufficialmente a Cervia (RA) ai magazzini del sale l’edizione 2018 di IronMan Italy Emilia Romagna, la manifestazione sportiva che porterà a Cervia e territori limitrofi   da tutto il mondo migliaia di atleti per l’eccezionale appuntamento del weekend del 22-23 settembre. Sono intervenuti: il Prefetto di Ravenna Enrico  Caterino, il sindaco di Cervia Luca Coffari, l’assessore  allo Sport del Comune di Cervia  Gianni Grandu,  il local Race Director di IronMan Fabrizio Cutela e gli atleti professionisti Andi Boecherer, Daniela Saemler, Daniel Fontana e Federica De Nicola. Era presente anche l’assessore Sara Samorì, in rappresentanza del Comune di Forlì.

presentazione IronMan Italy

Risponde perfettamente all’obiettivo di crescita delle quote turistiche internazionali di questa Giunta regionale l’IronMan Italy, in calendario per il secondo anno a Cervia il 22 e 23 settembre.

La gara di triathlon più prestigiosa al mondo, già dalla scorsa edizione, ha avuto un significativo impatto anche in termini di numeri: 2500 gli atleti provenienti da ogni parte del mondo (quest’anno ne sono attesi 2700), di cui il 70% in arrivo dall’estero, in particolare da USA, Australia, Gran Bretagna, Germania, Francia e Paesi asiatici.

L’evento, sold out anche quest’anno, vale circa 15.000 presenze turistiche, calcolando che gli atleti, il cui pernottamento medio è di 4 notti, sono di norma accompagnati da tre/quattro persone.

“Una sfida vinta nel 2017 grazie a un grande gioco di squadra del turismo emiliano romagnolo che ha coinvolto e aggregato pubblico e privati”: ha commentato l’Assessore Regionale al Turismo Andrea  Corsini che ha annunciato che dal 2019 Apt Servizi Emilia Romagna metterà ufficialmente in campo una specifica Unità Operativa, che lavorerà in sinergia con i Convention Bureau dei singoli territori proprio per selezionare e portare in Emilia Romagna nuovi eventi sportivi di caratura internazionale.

Ironman Italy

Per Cervia e i territori limitrofi (Ravenna, Cesena, Forlì, Bertinoro e Forlimpopoli) l’ IronMan Italy è senz’altro una grande occasione di visibilità, ma grazie alla crescita dei servizi offerti per lo sport e il benessere lungo tutta la Riviera emiliano romagnola i turisti appassionati della vacanza attiva sono in costante aumento.

I vacanzieri che svolgono attività fisica durante la permanenza sul territorio rappresentano più di un terzo dell’intero
movimento turistico regionale.

Nel corso dell’anno si moltiplicano poi gli appuntamenti nazionali e internazionali sul territorio, tra cui maratone, gare di cicloturismo e nuoto in acque libere, prove ideali per chi vuole allenarsi in vista di eventi impegnativi come l’ IronMan Italy.

Quest’anno 2700 atleti provenienti da 67 paesi del mondo si sfideranno il 22 settembre nella gara di triathlon
sfida per l’accesso alle finali di Kona 2019. Il 70 % dei partecipanti proviene dall’estero. Lungo i percorsi saranno impegnate 1800 persone fra volontari, Protezione Civile e Forze dell’Ordine. Sei comuni coinvolti e due Prefetture.

Il   sindaco di Cervia Luca Coffari ha dichiarato: “IronMan è una vetrina internazionale eccezionale per la nostra città e tutta la Romagna. Per molti nostri operatori è un finale in bellezza e per i cittadini una grande festa di emozioni e sport. Una gara straordinaria che porta a Cervia migliaia di persone in un periodo ancora bellissimo con un clima

ironman_italy

adatto alla pratica sportiva. E’ una occasione di prestigio e grande visibilità della città in tutto il mondo e motore per un importante indotto turistico. E’ inoltre occasione per incitare atleti e amarori a frequentare l’area romagnola che ha tanto da offrire non solo in termini sportivi ma anche di accoglienza, paesaggio, cultura e benessere in senso lato. Quest’anno, giunti alla seconda edizione abbiamo affinato il sistema di viabilità e la città, dopo l’esperienza dello scorso anno, è entusiasta e partecipe all’evento. Si tratta di un importante lavoro di squadra fra regione, APT, Prefetture, tutti i comuni coinvolti, le città e naturalmente l’organizzazione IronMan. La sinergia è importantissima per ottenere risultati. La macchina è rodata e si migliora di anno in anno. A tutti un grazie per la
collaborazione.”

Related News

Comments are closed