8 marzo, iniziative nei comuni della città metropolitana di Bologna

(Sesto Potere) – Bologna – 6 marzo 2018 – La Giornata internazionale della donna viene ricordata a livello metropolitano con decine di iniziative promosse nei comuni del territorio. Per celebrare l’8 marzo oltre alla programmazione istituzionale, le associazioni di donne del territorio hanno organizzato numerosi eventi, che concorrono all’offerta di un calendario variegato, con spettacoli teatrali e musicali, incontri, letture, conferenze, tavole rotonde e mostre, dove saranno affrontati molteplici temi dell’universo femminile.

mimosa-per-la-festa-della-donna

Tutti gli appuntamenti sono raccolti in un cartellone on line nel sito della Città metropolitana dedicato alle Pari opportunità .

Di seguito una sintesi dei numerosi eventio in programma in questi giorni e nelle prossime settimane: a Bologna venerdì 9 marzo alle 9,30 a Palazzo D’Accursio consegna del “Premio Tina Anselmi” alle donne che si sono contraddistinte nei propri ambiti professionali. L’iniziativa fa parte di «Una settimana per Tina: per un festival del lavoro delle donne». Le attività del Consiglio comunale proseguiranno con una seduta solenne congiunta con il Consiglio metropolitano sempre venerdì 9 marzo, ma alle 15 a cui parteciperà l’ambasciatrice britannica in Italia Jill Morris.

Ad Argelato la mostra “Home sweet home” fino a sabato 10 marzo.

A Baricella fino al 15 marzo al Centro Culturale “Il Bargello” c’è la mostra “Donne per la Pace”, organizzata in collaborazione con il Centro di Documentazione del Manifesto Pacifista di Casalecchio di Reno.

Budrio dedica il mese alle donne con un ricco calendario di incontri, mostre di pittura e spettacoli raccolti nell’iniziativa “Budriodonna2018”.

A Casalecchio di Reno giovedì 8 al teatro Laura Betti lo spettacolo “Talking heads II”.

A Casalfiumanese domenica 11 marzo premiazione del concorso letterario e fotografico “Le Donne di Casalfiumanese”.

Giovedì 8 a Castello d’Argile c’è “Donne del 2 agosto 1980” incontro con Paolo Bolognesi, a Castel Maggiore “Affetti collaterali” letture di Rossella Dassu con le musiche di Francesca Bono.

mimose

mimose

A Crevalcore giovedì 22 marzo all’Auditorium (via Caduti di Via Fani, 300) serata pubblica per la presentazione dell’apertura del Punto di Ascolto Udi presso la Casa della Salute di Crevalcore.

A Castel San Pietro Terme fra i diversi appuntamenti in calendario, segnaliamo venerdì 9 alle 20.30 al Cassero Teatro comunale l’incontro “Donne e lavoro: discriminazioni e molestie”.

A Galliera giovedì 8 “Mai state zitte mai stare zitte” contro la violenza maschile.

A Pieve di Cento giovedì 8 si parla delle donne nel melodramma. Diversi gli eventi proposti da Granarolo dell’Emilia, fra questi lo spettacolo comico “Doppio Brodo Show”, di e con Maria Pia Timo al TaG il 10 marzo alle ore 21.

A Loiano giovedì 8 alle 20.30 in Biblioteca conferenza sulla femminilità e gestione dello stress a cura del gruppo olistico dell’Appennino.

A Malalbergo venerdì 9 marzo alle 20.45 (Palazzo Marescalchi) presentazione del libro “Ventun donne all’assemblea” di Grazia Gotti.

A Marzabotto “Donna in fiera”, un lungo week-end di appuntamenti dedicati alle donne e al loro mondo. All’interno del ricco calendario di eventi organizzati a Medicina, giovedì 8 marzo si terrà, nella Sala del Suffragio (ore 21.15), lo spettacolo teatrale “Dietro lo specchio” interpretato dai ragazzi del Laboratorio Officine Teatrali.

A Molinella sabato 10 marzo va in scena “Le ragazze di Via Savoia, 31” scritto e interpretato da Elisabetta Tulli, ispirato a un tragico fatto di cronaca del 1951, il tema è incentrato sulla figura femminile e sulla sua forza.

A Monterenzio giovedì 8 alle 15 presso la Sala del Consiglio del Comune “Ogni donna contro il razzismo per i diritti di tutte” una gustosa merenda etnica per discutere dei diritti, della solidarietà e della sicurezza assieme a cittadini, volontari, associazioni e forze dell’ordine.

A Monte San Pietro in occasione della Festa della donna domenica 11 marzo alle 17 nella sala consiliare si proietta il film “In questo mondo libero” di Ken Loach.

diritti_delle_donne_il_voto

Ozzano propone per giovedì 8 marzo “Cinepizza tutto al femminile!” in biblioteca, mentre a Pianoro giovedì 8 marzo c’è “Otto marzo in festa” serata di letture e musica. Varie iniziative a Pieve di Cento, tra le quali, giovedì 8, l’incontro “Le donne nel melodramma” con il dott. Angelo Zannarini. A San Benedetto Val di Sambro apre un presidio territoriale contro la violenza sulle donne. A San Giorgio di Piano giovedì 8 “6^ Camminata della Mimosa”.

San Lazzaro di Savena ha raccolto sotto il titolo “Siamo fortissime” reading, proiezioni e incontri per celebrare e per riflettere sulla condizione femminile. Fra questi, tutti i martedì di marzo in Mediateca l’appuntamento è con “Cineclub – Rassegna Donne e Lavoro”. A San Pietro in Casale venerdì 9 lo spettacolo “Bello mondo”. Domenica 11 marzo a Sant’Agata l’UDI propone la proiezione del musical “Notre-Dame de Paris” presso il teatro Bibiena, a ingresso libero.Diverse le proposte anche a Sasso Marconi che giovedì 8 marzo ha in programma la proiezione del film “Due sotto il burqa”.
A Vado incontri con le scrittrici. Numerosi eventi anche in Valsamoggia per riflettere sulla condizione femminile contemporanea:  giovedì 8 marzo si inaugura l’installazione “100 scarpe rosse per dire basta” nella sala consiliare Crespellano. Per tutto il mese sono in programma presentazioni di libri, spettacoli, mostre. A Zola Predosa il programma della festa si apre venerdì 9 marzo con lo spettacolo musicale “Quello che le donne non dicono” con Sara Sampieri.

Related News

Comments are closed